CARI UTENTI E LETTORI DI WESTY.IT.... SERVE IL VOSTRO AIUTO...
Come molti di voi già sanno, nel mese di Giugno dobbiamo rinnovare la quota annuale di server e sistemisti.
Poiché non pubblichiamo annunci pubblicitari e non vendiamo i dati degli utenti, Westy.it sopravvive grazie alle donazioni.
Westy Social Network è qualcosa di speciale. È come una biblioteca dove trovare informazioni utili o un parco pubblico dove tutti noi possiamo andare per chiacchierare, scherzare e svagarci.

Adesso, ci rivolgiamo a voi: se tutti quelli che leggono questo annuncio donassero qualcosina, la nostra raccolta fondi sarebbe rapidamente completata.
Quest'anno, senza i contributi che solitamente raccogliamo durante il Raduno Nazionale (che causa emergenza Codiv è ancora in "forse"), il vostro contributo è ancora più importante.
Se Westy Social Network ti è utile, investi un minuto per mantenerlo online un altro anno. Grazie.

"A TU PER TU" CON L'ALLEVATORE
Dialogo diretto con Maria Maddalena Sartori
Allevamento dei Melograni

1) Innanzitutto vorremmo chiederle da quanti anni alleva e perche il suo allevamento ha questo nome?
Allevo unicamente questa razza da quasi vent'anni e la scelta del nome per il mio allevamento è stata determinata dal fatto che ancora oggi i miei westini soggiornano in una zona del giardino ombreggiata da vecchi melograni, piante che io amo molto. Il melograno è anche simbolo di fertilità e di fortuna e devo dire che mai tale nome è stato così azzeccato: sono felice di poter allevare questa splendida razza.

2) Come è nata la sua passione e decisione di diventare allevatore?
La mia famiglia aveva un'azienda agricola e l'amore e la sensibilità per gli animali sono cresciuti con me. In un certo periodo della mia vita, pur avendo sempre avuto cani, ho avuto la necessità, anche per esigenze dovute al mio nuovo nucleo familiare, di avere un cane di piccola taglia, gestibile e facilmente trasportabile.

3) Qual è il motivo per cui ha scelto di allevare proprio i West Highland White Terrier?
Sono sempre stata attratta dai terriers, cani particolarmente intelligenti e dal forte carattere e la mia scelta è caduta su di un cucciolo maschio di westie. Di questo piccolo grande cane mi sono innamorata subito ed è stato amore per sempre: per la gioia che sa trasmettere, per il suo spirito solare, per lo sguardo dei suoi occhi e per come sa comunicare. Ma anche per i suoi "difetti", che non sono altro che pregi mascherati: per la sua furbizia, per la sua astuzia e per come sa dirti "per me ci sei solo tu e ti amo alla follia!"

4) Quanti esemplari sono presenti nel suo allevamento?
Attualmente, vivono dislocati fra la nostra casa di residenza e la nostra casa in collina 17 westies.

5) Quale è stata la più grossa soddisfazione che ha mai avuto durante la sua attività di allevatore?
Gradualmente, con il cucciolo nasce anche la voglia di approfondire le conoscenze sulla razza. Le esposizioni di bellezza, la selezione. Molte soddisfazioni professionali, molti campionati di bellezza italiani ed esteri portati a termine e l'anno scorso un notevole riconoscimento al mio operato: la mia Zarina Dei Melograni vince il Best in Show al raduno terriers di Fiano Romano sotto l'occhio esperto di un giudice specialista di westies.

6) E la più grossa delusione?
Nel corso degli anni si sono presentate varie difficoltà nell'allevare questa razza, non certo una delle razze più facili da selezionare. Ogni difficoltà ha comportato delle scelte e conseguentemente delle rinunce che sono però state ripagate dalla salute e dalla correttezza morfologica dei soggetti dei quali oggi sono davvero fiera e orgogliosa.

7) Si è mai pentita di questa scelta?
Senza dubbio allevare selezionando con serietà può essere difficoltoso ed estenuante. Spesso ho avuto dispiaceri e momenti difficili ma non ho mai pensato di abbandonare questa avventura. Sono dotata di una buona dose di spirito di sacrificio e ho la consapevolezza che la mia libertà personale è diventata cosa astratta! Allevare è dedizione, ma non direi rinuncia. Quello che si acquisisce giorno dopo giorno a contatto con queste meravigliose creature arricchisce soprattutto interiormente.

8) Che rapporti ha con i suoi clienti una volta che il cucciolo è stato consegnato?
Altro grande fattore di arricchimento personale è il rapporto che si instaura con i clienti. Ci scegliamo e ne siamo consapevoli. Tra noi sono nate delle bellissime amicizie che coltiviamo in molti casi anche da tanti anni è già questo mi dà forte motivazione a persistere nel mio lavoro.


9) E il cane che ha lasciato un segno nel suo cuore?
Tutti i miei westini hanno lasciato un grande segno nel mio cuore. Il maschietto Bon Bon Dei Melograni, pluricampione, è uno di loro.



Maria Maddalena Sartori
All.to “dei Melograni”

Fai una donazione a Westy Social Network
Se ti piace questo sito e vuoi aiutarlo a crescere e restare online, dai un piccolo contributo.

Fai una Donazione


Torna a Inizio Pagina