CARI UTENTI E LETTORI DI WESTY.IT.... SERVE IL VOSTRO AIUTO...
Come molti di voi già sanno, nel mese di Giugno dobbiamo rinnovare la quota annuale di server e sistemisti.
Poiché non pubblichiamo annunci pubblicitari e non vendiamo i dati degli utenti, Westy.it sopravvive grazie alle donazioni.
Westy Social Network è qualcosa di speciale. È come una biblioteca dove trovare informazioni utili o un parco pubblico dove tutti noi possiamo andare per chiacchierare, scherzare e svagarci.

Adesso, ci rivolgiamo a voi: se tutti quelli che leggono questo annuncio donassero qualcosina, la nostra raccolta fondi sarebbe rapidamente completata.
Quest'anno, senza i contributi che solitamente raccogliamo durante il Raduno Nazionale (che causa emergenza Codiv è ancora in "forse"), il vostro contributo è ancora più importante.
Se Westy Social Network ti è utile, investi un minuto per mantenerlo online un altro anno. Grazie.

"A TU PER TU" CON L'ALLEVATORE
Dialogo diretto con Giusy Falcone
Allevamento Sweet Devil Hot-headed

1) Innanzitutto vorremmo chiederle da quanti anni alleva e perche il suo allevamento ha questo nome?
Ho scelto di intraprendere questa meravigliosa avventura nel 2011.
Il nome dell’allevamento è stato scelto perché racchiude secondo me in poche parole il carattere del westie, dolce ma anche un piccolo diavoletto focoso.

2) Come è nata la sua passione e decisione di diventare allevatore?
Ho sempre amato tutti i pelosi e il mio sogno era lavorare e dedicare le mie giornate a loro.
Da bambina volevo fare la veterinaria.
Poi ho scelto di dedicare la mia vita al west Highland White Terrier allevando.

3) Quali sono le razze che alleva?
Solo West Highland White Terrier

4) Qual è il motivo per cui ha scelto di allevare proprio i West Highland White Terrier?
Mi piace pensare che sia stato il westie a scegliere me.
Ero a Parma,al parco ducale a fare una passeggiata.A un certo punto mi viene incontro correndo un batuffolo bianco,che era con la sua famiglia seduti sul prato.
Mi fa le feste come solo il westie sa fare.
La famiglia mi chiede se lo conoscevo già perché solitamente non faceva molte feste agli estranei,ma per me era la prima volta che lo incontravo.
Sono andata via innamorata e con la convinzione che il westie sarebbe stato mio.

5) Ci dica il più grosso pregio di questa razza ed il più grosso difetto.
Il difetto più grande è la loro testardaggine.
Di pregi ne hanno un’infinità, quello che amo di più sono sensibilità e ruffianaggine

6) Quanti esemplari sono presenti nel suo allevamento?
Abbiamo 10 esemplari

7) Quale è stata la più grossa soddisfazione che ha mai avuto durante la sua attività di allevatore?
Ogni giorno è una soddisfazione con i westies.
delle tante è la felicità delle famiglie che sceglie un mio cucciolo.

8) E la più grossa delusione?
Grandi Aspettative su cuccioli acquistati o accoppiamenti fatti su cui puntavo molto e invece...

9) Si è mai pentita di questa scelta?
Mai

10) Com’è, in generale, la giornata tipica di un allevatore?
Dedicata interamente a loro.

11) Cosa direbbe ad una persona che le confessasse l’intenzione di dedicarsi all’allevamento?
Se ha voglia di mettere in secondo piano se stessa per i cani,una grandissima passione,un gran senso di responsabilità per ogni cuccioli e tanto tanto amore allora è la benvenuta.

12) Che rapporti ha con i suoi clienti una volta che il cucciolo è stato consegnato?
Siamo sempre in contatto e con molti di loro si è istaurata una grande amicizia.
Come dico sempre entrano a far parte della famiglia.

13) Ci dica il nome della persona a cui deve molto come allevatore.
A mio marito che mi è sempre a fianco.

14) E il cane che ha lasciato un segno nel suo cuore?
Pochissimi giorni fa è venuto a mancare un mio cucciolo, Irama di due mesi e mezzo, andato in famiglia da pochi giorni,un fatale incidente me l’ha portato via.
per sempre nel mio cuore.

15) Ci racconta un episodio curioso della sua vita da allevatore?
Ero rientrata a casa e avevo posato sul pavimento una busta vuota semi rigida.
A un certo punto non vedevo una delle mie westie, Perla.
La chiamo è nulla, vado in giro a cercarla e non c’era, panico.
Cercavo di capire come era potuto scappare.
Lei era semplicemente dentro la busta.
Il tutto concluso con una sana risata.


Giusy Falcone
All.to “Sweet Devil Hot-headed"

Fai una donazione a Westy Social Network
Se ti piace questo sito e vuoi aiutarlo a crescere e restare online, dai un piccolo contributo.

Fai una Donazione


Torna a Inizio Pagina